La tempura è un piatto tipico della cucina giapponese che si compone di una pastella ottenuta con procedimenti particolari, usata per friggere del pesce o della verdura. Conserva un’aroma ed una fragranza assolutamente ineguagliabili, il tutto si gusta intingendolo in una ciotolina con della salsa di soia.

Occorrente
Farina 00
Acqua
Ghiaccio
Olio di semi di soia
Gamberoni
Salsa di soia

Pulire i gamberoni togliendo il guscio fino alla coda e staccando le teste, che verranno messe da parte.
Prendi un coltello per fare un leggera incisione all’interno fino alla coda del gambero, per evitare che con il calore si arrotoli su se stesso. Ora, versa la farina in una ciotola e aggiungi dell’acqua fredda.

Mescola il tutto aggiungendo del giaccio fino a formare un pastella non troppo densa; non preoccuparti se si dovessero formare degli eventuali grumi. Intanto, metti sul fornello la padella con l’olio e aspetta che raggiunga i 160°. Passa i gamberoni nella pastella facendo sì che gli si amalgami bene tutta intorno.

Immergi i gamberoni nell’olio bollente girandoli un paio di volte con un cucchiaio tipo schiumarola; dopo circa 40 secondi puoi toglierli, pronti per essere serviti. Puoi creare una simpatica coreografia sul piatto aggiungendo le teste fritte (senza pastella); mangiali, prima che si raffreddino, intingendoli in una scodellina colma di salsa di soia.